Mattonelle bagno: guida alla scelta e consigli di stile

0
15
Mattonelle-bagno

Le mattonelle in bagno sono il rivestimento più utilizzato di sempre, perchè rispondono alle necessità di isolamento ed igiene tipica di questa stanza della casa. Al giorno d’oggi in verità esistono soluzioni differenti, come per esempio il rivestimento in resina che sta prendendo sempre più piede anche nelle abitazioni private. Le mattonelle però rimangono la scelta numero uno. Sul mercato possiamo trovare moltissime tipologie differenti di piastrelle e non è sempre facile capire quale sia quella migliore e più adatta per il nostro bagno. Oggi vi daremo alcuni consigli per trovare le mattonelle per il bagno perfette, scegliendo il materiale, il colore e la tipologia giusta.

Mattonelle bagno: quale materiale scegliere?

Il materiale è forse l’aspetto più importante in assoluto quando si scelgono le mattonelle per il bagno, perrchè incide sulla loro durata ma anche sulla resa estetica. Al giorno d’oggi, i materiali più consigliati sono essenzialmente due: la classica ceramica ed il gres porcellanato, che ha un costo inferiore e consente di ottenere una maggiore personalizzazione.

Mattonelle in ceramica

Le mattonelle in ceramica sono quelle classiche, impiegate da sempre per il rivestimento del bagno. Questo materiale offre dei vantaggi importanti: è molto resistente, non rischia di graffiarsi ed è facilissimo da pulire. L’unico difetto delle piastrelle in ceramica è il fatto che sono leggermente più costose rispetto a quelle in gres e che non consentono di ottenere una grande personalizzazione.

Mattonelle in gres porcellanato

Il gres porcellanato è un materiale molto interessante e al giorno d’oggi è quello più utilizzato per il rivestimento non solo del bagno ma anche dei pavimenti di tutta la casa. Anche in questo caso, parliamo di un materiale molto resistente agli urti e ai graffi, isolante come la ceramica e facile da pulire. Il vantaggio del gres è che permette di ottenere un’ampia personalizzazione: esistono soluzioni effetto legno, marmo, granito e via dicendo, ad un costo decisamente vantaggioso.

Quale colore scegliere per le mattonelle?

Anche se spesso viene sottovalutato, il colore delle mattonelle è fondamentale, specialmente in una stanza come il bagno. L’ideale sarebbe optare per una tonalità chiara come il bianco, perchè viene associato all’igiene e alla pulizia, mentre sarebbe meglio evitare colori troppo scuri per due ragioni. Innanzitutto mortficiano la luminosità della stanza facendola apparire più buia e in secondo luogo trasmettono esattamente il contrario del bianco.

Al giorno d’oggi le soluzioni moderne contemplano anche colori differenti, ma è sempre consigliabile evitare accostamenti troppo audaci e toni eccessivamente accesi.

Il mosaico: una soluzione per il rivestimento della doccia

Una soluzione sempre attuale ed esteticamente accattivante per il rivestimento della doccia è il mosaico, ossia un insieme di tasselli colorati di piccole dimensioni. Al giorno d’oggi rivestire la parete interna della doccia con una soluzione di questo tipo non è assolutamente costoso: esistono infatti delle soluzioni che consentono di ottenere lo stesso effetto con qualche piccolo trucco. In sostanza, è sufficiente scegliere le piastrelle già mosaicate, che quindi presentano diversi tasselli già accostati l’uno all’altro. Questo consente di risparmiare non solo sulla materia prima ma anche e soprattutto sulla manodopera.