Pareti scorrevoli: soluzione moderna che abbina comfort e design

0
33
Pareti-scorrevoli

Le pareti scorrevoli stanno entrando a far parte di molte case, anche in Italia: sono infatti una soluzione moderna dal grande impatto estetico in grado di risolvere alcune delle problematiche più comuni legate agli spazi. Al giorno d’oggi infatti gli ambienti della casa non sono più organizzati come un tempo e vanno per la maggiore soluzioni moderne come l’open space, che unisce cucina e soggiorno in un unico spazio. Sebbene sia molto amata, questa soluzione presenta però degli inconvenienti piuttosto difficili da superare, primo tra tutti il fatto di non avere una separazione tra l’ambiente in cui si preparano i cibi ed il salotto.

Anche se esteticamente parlando l’open space è una soluzione perfetta per molte abitazioni, sono ancora parecchie le persone che vi rinunciano proprio per evitare che gli odori si diffondano in tutta la casa. Con le pareti scorrevoli possiamo ovviare a questo inconveniente ed ottenere un bellissimo effetto, moderno e di design.

Pareti scorrevoli: tipologie e soluzioni moderne

Le pareti scorrevoli possono essere realizzate in modi differenti, che si distinguono soprattutto per quel che riguarda il design ed il materiale. La struttura invece è più o meno sempre la stessa: un telaio che collega la stanza da una parte all’altra.

Pareti scorrevoli giapponesi

Tra le più amate da coloro che apprezzano lo stile orientale troviamo le pareti scorrevoli giapponesi (shoji). La particolarità di questi pannelli consiste nel loro design: sono infatti formati da tanti quadrati che originariamente erano realizzati in carta ma che oggi si trovano in altri materiali come la plastica per esempio. Intorno ad ogni quadrato (o rettangolo) è presente una sorta di cornice di legno. Solitamente queste pareti scorrevoli offrono un effetto vedo non vedo e quindi permettono di intravedere l’altro ambiente ma in modo molto approssimativo.

Scorrevoli in vetro

Le vetrate scorrevoli sono sicuramente di grande impatto, anche se naturalmente i prezzi sono maggiori visto che questo materiale prevede costi non indifferenti. Sono perfette per dividere stanze di piccola metratura, perchè consentono di avere sempre una visuale ampia su tutta l’area senza ridurre lo spazio a livello ottico.

Pareti scorrevoli in legno

Al contrario di quelle in vetro, le pareti scorrevoli in legno completamente oscuranti possono essere una soluzione interessante quando lo spazio a disposizione è molto ampio. In questo caso infatti la suddivisione degli ambienti è netta e una volta che la parete viene chiusa non si intravede minimamente l’altra stanza.

Parete scorrevole: i costi da considerare

Il costo delle pareti scorrevoli dipende naturalmente dal materiale e dalla loro grandezza: due fattori fondamentali che incidono notevolmente sul prezzo finale. Oggi però possiamo trovare soluzioni economiche come quelle proposte da Ikea che sono perfette anche per chi ha un busget ridotto.

Quello che però bisogna sempre considerare è che durante la ristrutturazione o la costruzione della casa occorre predisporre tutta la struttura per questo tipo di pareti. Possono quindi essere una soluzione ideale in fase di costruzione o di ristrutturazione ma non in una casa già terminata. I lavori di muratura infatti potrebbero rivelarsi molto costosi, oltre che invasivi.