Porte interne: tipologie, prezzi e consigli per scegliere quelle giuste

0
11
Porte-interne

Le porte interne non sono più un mero elemento funzionale: oggi infatti rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo, che può modificare anche in modo importante l’estetica di una casa. Per questo motivo è importante sceglierle con cura, prestando attenzione non solo alla tipologia di apertura ma anche al loro aspetto. Quando scegliamo le porte interne per la nostra casa dobbiamo quindi avere ben chiaro in mente quello di cui abbiamo bisogno. 

Le tipologie disponibili al giorno d’oggi sono davvero moltissime e oggi vi daremo alcune indicazioni che sicuramente vi torneranno utili per fare una scelta consapevole e non rischiare di commettere errori.

Le varie tipologie di porte interne

Le porte interne si possono dividere in varie tipologie a seconda del sistema di apertura e chiusura. Tra le più diffuse nelle abitazioni private troviamo le porte a battente, quelle scorrevoli e quelle a libro.

Porte a battente

Le porte a battente sono quelle più classiche e diffuse nelle abitazioni private, anche perchè rispetto alle altre tipologia hanno un costo più convenuto. Queste porte interne si aprono creando un ingombro significativo, quindi in alcuni contesti potrebbero risultare scomode e compromettere lo spazio libero a disposizione nella stanza. Spesso vengono scartate perchè rendono difficile la collocazione di alcuni arredi perchè oltre allo spazio della porta in sè bisogna considerare anche l’ingombro dell’apertura. Disponibili in molteplici varianti, colori e finiture, le porte a battente sono quelle più economiche e facili da installare.

Porte interne scorrevoli

Le porte scorrevoli rappresentano una soluzione molto interessante e sempre più gettonata nelle case moderne, perchè si abbinano perfettamente ad un design minimalista. Sono l’ideale per chi ha poco spazio e non vuole scendere a compromessi sull’arredamento, perchè ingombrano molto meno di quelle a battente. Il costo per la realizzazione e l’installazione di una porta scorrevole dipende da molti fattori: esistono modelli che si aprono a ridosso del muro e altri che invece vi entrano dentro, scomparendo alla vista. In quest’ultimo caso però bisogna mettere in conto anche i lavori di muratura, che non sempre sono di poco conto.

Porte interne a libro

Le porte interne a libro si possono considerare una via di mezzo tra quelle a battente e quelle scorrevoli e sono indicate in certi contesti in cui lo spazio è molto limitato. L’apertura a libro consente di ridurre al massimo l’ingombro ed è più versatile. In alcune stanze infatti non è possibile optare nemmeno per le porte scorrevoli perchè non c’è lo spazio necessario sulla parete, che deve essere libera. In questi casi una porta a libro è perfetta perchè si chiude su se stessa evitando di andare a creare ingombro intorno.

Prezzi delle porte interne

Come abbiamo detto, per quanto riguarda i prezzi le porte più convenienti sono quelle a battente perchè più semplici e diffuse. Al costo di quelle scorrevoli bisogna spesso aggiungere il prezzo della manodopera per farle scomparire all’interno della parete: un dettaglio che vale sempre la pena prendere in considerazione. Tutto dipende però dai materiali e dalle finiture, che se pregiate possono alzare in modo importante anche il costo di quelle tradizionali.