Ristrutturazione bagno: esempio di preventivo step by step

0
22
Ristrutturazione-bagno

La ristrutturazione del bagno è spesso necessaria in casa, ma comporta dei costi non indifferenti, specialmente se il rifacimento è completo. Le opere da mettere in preventivo sono diverse: dall’impianto idraulico ai tutti i rivestimenti di pavimento e pareti, dai sanitari che hanno prezzi non indifferenti a tutti gli altri arredi. Ristrutturare il bagno quindi è spesso molto costoso, ma tutto dipende dalla tipologia di interventi che bisogna compiere. In tutti i casi, prima di intraprendere dei lavori così impegnativi conviene avere le idee chiare e visualizzare degli esempi di preventivi in modo da non avere brutte sorprese.

I costi dipendono spesso dagli stessi artigiani: gli idraulici non hanno tutti le stesse tariffe ed è per questo che conviene prima di tutto farsi un’idea su quelli che sono i prezzi medi di mercato. Purtroppo al giorno d’oggi sono in molti ad approfittarsene e non ci può fidare di nessuno.

Oggi vediamo un esempio di preventivo per ogni opera di ristrutturazione del bagno, così potete avere le idee più chiare su quello che andreste a spendere. 

Ristrutturazione bagno: rifacimento impianto idraulico

Il rifacimento dell’impianto idraulico non è sempre necessario, ma altamente consigliato nel corso di una ristrutturazione. Una volta che si intraprendono dei lavori importanti infatti conviene approfittarne perchè le tubature, se vecchie, rischiano di rompersi e provocare danni ingenti. Per questo conviene valutare se sia il caso di rifare tutto l’impianto, ma nella maggior parte dei casi vale la pena intraprendere anche questo lavoro, sebbene preveda dei costi non indifferenti.

Per l’impianto idraulico si spendono in media dai 90 ai 100 euro al metro quadro, quindi ipotizzando un bagno di 10 mq la spesa per questo intervento si aggira intorno ai 1.000 euro.

Ristrutturazione bagno: rimozione vecchi rivestimenti

Se volete sostituire le vecchie piastrelle dovete considerare la spesa per la rimozione di quelle vecchie. Questo è un lavoro che potete fare anche in autonomia: vi basterà munirvi degli attrezzi giusti ma sappiate che non è una cosa da poco. Impiegherete molto tempo, quindi valutate voi come procedere. Se vi rivolgete ad un professionista, i costi per la rimozione delle piastrelle vecchie sono intorno ai 10 euro al metro quadro. Naturalmente in questo caso la superficie da considerare è quella delle sole piastrelle.

Posa delle nuove piastrelle

La posa delle piastrelle nuove ha dei costi abbastanza abbordabili e può andare dai 5 ai 15 euro al metro quadro, ma a questo dovrete aggiungere anche il costo della pavimentazione scelta. Sul mercato si trovano ormai moltissime soluzioni: dalle classiche piastrelle in gres porcellanato che sono economiche e resistenti alla resina, che al giorno d’oggi è molto gettonata specialmente in bagno.

Acquisto e installazione dei nuovi sanitari

L’acquisto e l’installazione dei nuovi sanitari è la voce di spesa più alta per la ristrutturazione del bagno. Doccia, vasca da bagno, bidet, lavabo e water costano infatti parecchio ma anche in questo caso i prezzi sono variabili e si trovano diverse soluzioni al giorno d’oggi, adatte per tutti i budget. Non è possibile ipotizzare dei costi perchè tutto dipende da quello che scegliete, ma in linea di massima siamo sui 2.000 euro.