Casa in stile shabby chic: idee e soluzioni moderne

0
26
Stile-shabby

Lo stile shabby chic non passa mai di moda e continua a riscuotere un enorme successo anche oggi, perchè si presta perfettamente ad un arredamento moderno della casa e conferisce un tocco di romanticismo e di eleganza in più. Probabilmente ne avete sentito parlare spesso, ma non è sempre facile impiegare lo stile shabby per arredare casa perchè bisogna scegliere i dettagli ed i complementi d’arredo giusti.

Eppure non è nemmeno un’impresa impossibile: ci sono persone che addirittura scelgono di arredare casa in stile shabby fai da te, senza acquistare nulla ma recuperando vecchi mobili per renderli moderni e al passo con i tempi. Oggi vi daremo alcuni consigli per sfruttare questo stile in casa nel modo giusto ed evitare di commettere gli errori più comuni.

Stile shabby: di cosa si tratta?

Lo stile shabby è nato in Gran Bretagna e caratterizzava le case di campagna inglesi, che presentavano appunto delle decorazioni tipiche, con richiami al tema floreale. Negli anni 80 si è diffuso ampiamente anche negli Stati Uniti grazie alle classi borghesi, che lo hanno reso sempre più popolare e ne hanno aumentato il valore. Oggi lo stile shabby è ormai diffuso in tutto il mondo dell’interior design, anche perchè si può accostare facilmente e con successo all’arredamento moderno.

Le caratteristiche dello stile shabby

Lo stile shabby presenta delle caratteristiche ben precise quindi se vogliamo arredare casa seguando questo modello dobbiamo rispettare alcune regole di base. Le caratteristiche principali di questo stile sono le seguenti:

  • Riutilizzo di mobili vecchi, che vengono resi moderni tramite le tecnica del decapaggio;
  • Effetto rovinato nei mobili;
  • Colori neutri e pastello, che richiamano un senso di romanticismo;
  • Fantasie floreali;
  • Dettagli ed accessori d’altri tempi, come tazze per il tè e quadretti dipinti a mano.

Gli errori più comuni da non fare

Oggigiorno arredare casa in stile shabby è una bellissima idea perchè come abbiamo detto si tratta di una soluzione ancora molto attuale che si accosta perfettamente all’arredamento moderno. Bisogna però cercare di fare attenzione e non esagerare, perchè altrimenti si rischia di ottenere un effetto contrario a quello che ci si era immaginato.

Prima di tutto, mobili ed accessori devono essere presenti in modo misurato: non conviene arredare tutta la casa in stile shabby ma piuttosto scegliere alcuni pezzi particolarmente carini ed accostarli ad altri dal tocco più minimal e moderno. Un altro errore da non commettere è quello di scegliere sempre e solo toni pastello. E’ vero che lo shabby chic prevede questo genere di tonalità e quindi il lavanda, il rosa antico e via dicendo ma non bisogna mai esagerare. Il rischio è quello di far apparire la camera da letto o il soggiorno come una caramella e scadere nel kitsch.

In sostanza chi sbaglia nell’arredare casa in questo stile lo fa perchè esagera e non mantiene il giusto equilibrio tra accessori e mobilio. Lo stile shabby chic è perfetto se misurato, mentre diventa pacchiano e poco gradevole se non facciamo una selezione e optiamo esclusivamente per mobili e decorazioni in questo stile.